Post

Lore 24: Dala-Zala settimana 7 - La magia

Immagine
  1: Troka, la Vecchia Strega dei sogni della Giungla, di Korrepani, detto il villaggio delle streghe,  in cui non ci sono maschi ma solo Goblin dalla faccia di pipistrello (perhé? Che fine fanno i bamabini maschi? I Goblin snno i figli delle streghe? Chi sono i padri? Qual è il plurale di Goblin?). Vende statuette di legno e altri materiali che possono procurare sogni specifici a 2 PO l'una. Si mormora che pagando di più sia possibile ottenere delle figurine che causano incubi, da nascondere dove dormono i propri nemici. I suoi libri di incantesimi assumono la forma di feticci, statuette e pupazzi di stoffa e legnetti.   2: Laya La Strega Bianca del Lago di Khara, giovane e bella, di solito molto gentile ma non criticate il suo abbigliamento! Ha inventato l'incantesimo Luce Bianca, che può anche accecare. I libri di tale incantesimo si trovano sotto forma di gioielli, sciarpe e ornamenti vari. 2 Yecan Cinz Lam, l'alto Monaco alchimista del Tempio delle scimmie, un uomo mag

Lore 24: Dala-Zala settimana 6 - Le divinità

Immagine
  Centinaia di anni fa le antiche divinità di Dala-Zala si affrontarono in una guerra che minacciò di squarciare i cieli, le acque e la terra con il fuoco e le folgori divine. I vecchi numi si distrussero l'uno con l'altro in questa lotta titanica e forse ciò fu un bene per le popolazioni della Terra d'Acqua e Pietra, poiché erano gelosi e pretendevano sacrifici di sangue. Alla morte degli dei il mondo si trovò in uno stato di caos in cui il sole alcune mattine sorgeva a Ovest o non sorgeva affatto, spettri e creature mostruose si aggiravano in pieno giorno e accadeva ogni tipo di fatto pericoloso e sgradevole, così un pugno di eroi si imbarcò in una ricerca disperata per trovare gli Inni dell'Ascesa, che racchiudevano il potere di trascendere la propria immortalità, a prezzo di rinunciare alla propria individualità, per fondersi con l'essenza di Dala-Zala. Alcuni componenti del gruppo  perirono nell'impresa, così l'eroina Khara (che dona il nome al famoso l

Gli specchi dei mondi - Vecchio Carnevale Blogghereccio

Immagine
  Il Vecchio Carnevale Blogghereccio torna con un tema particolare. gli specchi, ospitato da Dietro lo specch schermo. Ho deciso di produrre alcuni piccoli contenuti per la Lore 24, già che ci sono, anticipando anche le prossime ambientazioni, sempre nel segno di produrre materiale che mi sia utile per improvvisare incontri e elementi vari al tavolo.  Dala-Zala: Il Lago Specchio  A Dala-Zala c'è un monastero in riva a un lago che ospita persone molto particolari: le uniche monache guerriere di questa regione (non esistono nemmeno monaci guerrieri uomini, a dire il vero). Perché sono monache e anche guerriere? Perché viene ammessa al monastero solo chi riesce a uccidere il proprio riflesso in duello, così facendo perde parte delle proprie caratteristiche negative, ma anche delle proprie emozioni, ambizioni e attaccamento alle cose del mondo. In cambio, oltre alla pace mentale, ottiene il potere di vedere oltre, ovvero di percepire alcuni dei possibili futuri che attendono una per

Lore 24: Dala-Zala settimana 5 - Le Alte Montagne

Immagine
  Vette famose: 1 La Coda della Sirena,  chiamata così da un'antica sacerdotessa di Balani,  la dea dell'acqua,  che si recò in pellegrinaggio al lontanissimo Oceano Meridionale. Intorno alla sua vetta si radunano le nubi che portano le piogge estive,  motivo per cui è sacra anche alla Regina Corvo, dea delle nubi, delle ombre, dell'estate e della magia. Chi prega per la pioggia o per essere protetto dalle inondazioni ascende il più vicino possibile alla sua vetta. 2 La Madre dei Serpenti: montagna che presenta una sella allungata,  traforata di caverne in cui nidificano draghi e affini. In una valle ai piedi del massiccio c'è anche un lago abitato dalle Grandi Naga. 3 Il Pilastro è il monte di pietra scura sacro alla Fiamma Nera, la divinità androgina che presiede a morte e rinascita, nemico dei morti viventi che non si avvicinano a questa zona per nessun motivo. Infatti sulle sue pendici abitano alcuni eremiti che in passato si sono stabiliti lì per sfuggire a qualche

Lore 24: cambiamento di paradigma

Immagine
Ispirato dall'ottimo Gregorio di Il Calderone del Troll , ho deciso di cambiare paradigma alla mia sfida Lore 24. I motivi sono più o meno gli stessi che cita Greg, soprattutto voglio scongiurare la noia e aumentare la varietà, in modo da poter intavolare scenari diversi.  Per cui ho deciso che febbraio sarà l'ultimo mese in cui scriverò di Dala-Zala e da marzo passerò a altre ambientazioni, (credo che manterrò Cairn come regolamento di riferimento) una per stagione: Primavera : Witchlight  (marzo, aprile, maggio) Tratta dalla campagna di D&D The Wild beyond the Witchlight, che sto terminando di giocare come DM, sarà un'ambientazione basata sulla Selva Fatata (The Feywild) e sul Witchlight Carnival, il circo e fiera di divertimenti che vaga tra i mondi, presentato nel modulo. Ci saranno tanti esseri fatati, streghe, Baba Yaga, i  complessi rapporti tra le Signore e i Signori Arcifatati, boschi, foreste, incredibili paesaggi naturali, funghi multicolori, scherzi maligni,

Lore 24: Dala-Zala, settimana 4 - Ciò che vola nell'aria

Immagine
  1 Le navi volanti:  È stato scoperto un gas più leggero dell'aria derivato dall'acqua di certi laghetti, con cui vengono gonfiati i grandi palloni aerostatici che tengono in aria le navi.  Il movimento orizzontale viene assicurato da eliche in legno mosse da motori alimentati a alcool di riso. Questi mezzi sono molto pratici per muoversi nell'aspro territorio di Dala-Zala, caratterizzato da montagne, laghi, fiumi, valli molto strette e paludi, in cui mancano le strade.  Ci sono pirati dell'aria e mercanti dell'aria, che usano le navi volanti per commerciare e depredare, (a volte lo stesso equipaggio svolge entrambe le attività) provenienti persino da reami lontani. Spunto: una nave è dovuta atterrare a causa di un'avaria del motore e mostri o banditi vogliono depredarla. Se il capitano sopravvive,  offre una buona ricompensa per chi riesce a riparare la nave,  ma occorrono dei pezzi di ricambio speciali disponibili in un insediamento non proprio vicino. 2 Drag

Lore 24: Dala-Zala - Settimana 3 Armi e combattimento

Immagine
1 Il Kukhri: detto anche kukuri, il classico coltello di Dala- Zala è usato sia come attrezzo che come arma. Si presta a essere lanciato e la sua forma dona forza ai fendenti. Ne esistono di varie taglie, alcuni giungono alle dimensioni di una spada corta. D6, da lancio. 2 Le Tigri bianche.  Questo ordine di guerrieri e assassini noti per l'efficienza e l'uso del veleno e molto misterioso. Si dice che non possa venire contattato direttamente ma che chi cerca un assassino prezzolato a volte venga avvicinato da loro, se si può permettere le tariffe del gruppo. Si mormora che la setta sia sotto il controllo di un Rakshasa, che la sfrutta per i suoi misteriosi fini personali. 3 Combattenti di fama: Grula la Rospoide: donna rospo della Giungla del Corno, nota per aver ucciso diversi avversari con un unico colpo di tridente. Porta appeso al collo un amuleto fatto con il legno di un albero incantato che dovrebbe impedirle di essere uccisa da qualsiasi forma di lama. La sua massima è &