Post

Vecchio Carnevale Blogghereccio: La Musica!

Immagine
Marzo porta la Primavera e una nuova puntata del Vecchio Carnevale Blogghereccio .  Questa volta il tema è nientemeno che la musica e a ospitare l'iniziativa è il bravo conterraneo Dismaster Frane col suo ottimo blog La Fumeria dei pensieri Incompiuti .  La musica è uno strumento potente anche nell'ambito del GDR: l'ho usata e sentita usare,  ho addirittura  contribuito a produrre musica durante le sessioni, e devo dire che quest'arte ha sempre aggiunto qualcosa in più all'esperienza.  Questa volta però non voglio parlare della musica in sé stessa, ma condividere con voi due contributi giocabili a tema musicale, ovvero due oggetti magici (più o meno) system agnostic, ognuno dotato del brano di riferimento che l'ha ispirato. L'Arpa della Sorella Luminosa Questa arpa è stata costruita da due bardi-negromanti con le ossa di Alferidda, una fanciulla (nonché strega luminosa) spinta giù da una scogliera dalla sorella maggiore, una strega oscura, che desiderava il

Household e Rayn: i GDR Sword & Sorcery che non ti aspetti.

Immagine
  Ho cercato per parecchio tempo un gioco di ruolo che potesse farmi rivivere le atmosfere dei racconti Sword & Sorcery di Clark Ashton Smith, Robert E. Howard, Fritz Leiber e dei loro allievi, ma sono sempre rimasto insoddisfatto, nessun gioco riusciva a catturare l’essenza di quel tipo di narrativa e riproporla al tavolo. Per cui ho lasciato perdere, finché un paio di esperienze di gioco non mi hanno fatto riflettere, tra l’altro con due giochi di ruolo che NON si propongono esplicitamente come Sword & Sorcery. La prima è stata la mia saga di Household: oltre a essere estremamente divertente e gratificante, soprattutto grazie al mio splendido gruppo, mi ha fatto pensare a quanto  gli elementi tipici del genere Sword & Sorcery siano stati importanti nella saga, ma anche al posto di primo piano che hanno nell'ambientazione in genere.  A questo punto qualcuno di voi starà già pensando: “Yuri, sei impazzito? Stai dicendo che un gdr in cui si interpretano sostanzialme

Vecchio Carnevale Blogghereccio: i luoghi sacri del deserto

Immagine
  Torno a partecipare al Vecchio Carnevale Blogghereccio ! Questa volta il tema è il deserto, ospitato dall'Arcipelago Celeste . Sono stato piuttosto indeciso su cosa scrivere, all'inizio ho pensato alle varietà di cammelli o alle bande di predoni, ma queste idee non mi convincevano molto. Poi mi sono ricordato di quando ho avuto la bronchite e la febbre a 40 a Yazd, nel mezzo del deserto iraniano, di notte c'è stata una tempesta di sabbia e io, sfatto dalla stanchezza e imbottito di antibiotici, ho dormito così profondamente  da non averla nemmeno sentita. Dove si recherebbe un avventuriero che si ammala nel deserto? Ovviamente in qualche luogo sacro, sperando in un aiuto soprannaturale! Qual è il luogo sacro del deserto più vicino? Tirate 1d6 1 La Roccia Rossa: una montagna di pietra sanguigna che si leva dalle sabbie, sancta sanctorum dell'antico culto animista precedente all'arrivo dei chierici militanti delle nuove fedi. Il posto è frequentato dagli esseri fata

La sfida del Dicember2021

Immagine
  Lo scorso dicembre ho partecipato alla sfida #dicember2021, che consisteva nel postare ogni giorno (nel mio caso su Facebook) la foto di un dado o un contenuto giocabile per GDR. Sono riuscito a fare tutti i giorni, per cui di seguito ho riportato i contenuti da me creati, in ordine inverso perché stiamo un ritornando indietro di un mese! La maggior parte dei contenuti non sono legati a nessun regolamento, mentre i pochi che entrano più in dettaglio sulle regole possono essere facilmente adattati a qualsiasi gioco OSR con pochissimo impegno e anche ad altri completamente diversi con appena un po' più di tempo. Giorno 31: Mondo.  Ma in che mondo viviamo????  Tirate 1d8! 1: Mondo acquatico: ci sono solo poche isole in un'enorme oceano, la maggior parte delle civiltà sono sottomarine, con sirene tritoni, gente così. 2: Mondo urbano: la maggior parte del pianeta è ricorperto da gigantesche megalopoli, che sostentano la loro popolazione grazie alla magia. 3:  Mondo cane: la razza

Ricapitolo del Vecchio Carnevale Blogghereccio di novembre : le lingue.

Immagine
Con colpevole ritardo,  ecco a voi il post di ricapitolo del vecchio carnevale blogghereccio di novembre,  da me ospitato qui,  a tema lingue . Buona lettura!  - https://castellochimerico.blogspot.com/2021/11/le-lingue-del-vecchio-carnevale.html - https://dietroschermo.wordpress.com/2021/11/15/e-il-tuo-mondo-parla-fantasysh/ - https://sephilrosso.wordpress.com/2021/11/18/vecchio-carnevale-blogghereccio-la-lingua-dei-morti/ - https://12gem.me/articoli/2021/11/28/lingua-nomi-e-cognomi-di-aventuria/ - https://www.geeckoonthewall.eu/2021/11/glottoblivista/ - https://luca-negri.itch.io/talk-the-talk-walk-the-walk

Vecchio Carnevale Blogghereccio: Il Rosa

Immagine
 Questo mese il tema del VCB, ospitato da Geecko on the wall è : ROSA. Inteso come fiore , come colore, ecc. Per cui vi presento... Le Incredibili Lenti rosa del Sopramondo  Questo strano oggetto magico assomiglia a un paio di occhiali, con (guardate un po' che strano) le lenti rosa. Se si inforcano i detti occhiali, si vedrà tutto.. in rosa. Non nel senso che si vedrà solo il colore rosa, ma che si vedrà tutto come se fosse il migliore dei mondi possibili. Ciò significa che non si vedranno trappole e pericoli per ciò che sono, ma d'altra parte, finché si portano le lenti, nessuna vista potrà causare paura, confusione, disperazione o altre emozioni negative. Inoltre, anche persone, luoghi e situazioni appariranno sempre stupende e ottime, per cui mentre si portano le lenti sarà possibile dedicarsi con piacere anche a compiti in realtà sgradevoli, che però verranno percepiti come soavi, sempre se si riesce a dimenticare che è tutta un'illusione.. L'oggetto è palesemente

Tutti i miei errori da game master (più qualche successo) e ciò che ho imparato da essi

Immagine
Il 2021 volge al termine e ho realizzato che l'anno prossimo segnerà il trentesimo anniversario della mia scoperta del GDR. Ebbene sì, ho iniziato come master quando ero poco più di un bambino.. il pensiero da una parte mi rende un po' orgoglioso, dall'altra mi fa pensare a quanti errori commetto ancora, pur avendo alle spalle questa esperienza. Di sicuro ho ancora tantissimo da imparare; il mio è stato un lungo viaggio che ha riservato qualche delusione e tante gioie, pieno di errori ma (ho la presunzione di affermare) anche con qualche cosa fatta bene. Per cui voglio raccontarvi le campagne (per me) più importanti che ho arbitrato, ovvero  quelle da cui ho imparato di più . Ce ne sono state altre, pur piacevoli, che però  per lo scopo limitato non si possono classificare come campagne, come nel caso di Mutant Chronicles, Savage Worlds, Numenéra e Il Richiamo di Cthulhu, oppure che non mi hanno lasciato ricordi altrettanto significativi. Un'avvertenza prima di comincia